Menu

La casa delle Eliadi è placidamente adagiata sulle rive del fiume Po, l’antico Eridano.

Tuttavia questa non è una posizione geografica bensì unmodo di vivere, dove il tempo viene ancora scandito dal canto del gallo edal gracchiare delle rane, dove il silenzio delle lunghe giornate estivediventa assordante per il frinire dei grilli e il canto delle cicale.

In questo lembo di terra il tempo sembra essersi fermato. ogni piccolo villaggio ha un campanile con campane che rintoccano ad ogni ora, una perdita viene annunciata dalla passáda mentre una distesa allegra di campane ricorda un matrimonio una festa o semplicemente che è domenica preludio, di ricche giornate, di tavole imbandite in modo semplice dopo mattinate di acqua e farina fuochi accesi e vino nelle brocche.

Dove ci saluta tutti con un cenno del capo, tutti hanno un orto e un’ombra nel bicchiere da condividere.

Qui si accende la stufa alle prime nebbie, la pace e la malinconia scorrono parallele come i due fiumi che segnano i confini naturali e che ci hanno regalato questo lembo di terra fertile che ha saputo affascinare con la sua pace, i suoi misteri e i suoi tesori.

Qui tutto è pace… questo è il nostro modo di vivere… questo è ciò che speriamo di poter condividere.

Ingresso